ALESSANDRIA – È partita anche in provincia di Alessandria la raccolta di farmaci all’interno delle farmacie per aiutare e supportare la popolazione ucraina colpita dalla guerra. I cittadini potranno acquistatre prodotti senza obbligo di ricetta e materiale sanitario che sarà raccolto dalla CRI e messo a disposizione dei cittadini dell’Ucraina. Da parte loro i farmacisti doneranno il 30% del ricavato al Banco Farmaceutico che provvederà ad acuistare farmaci etici da inviare nel Paese invaso dalla Russia. L’iniziativa ha coivnolto Federfarma, il Banco Farmaceutico, la Croce Rossa di Alessandria l’Ordine dei Farmacisti e il Rotary Club.

adv-282