SPINETTA MARENGO – Per tutta la vita si è messo a disposizione degli altri e motivava chi lo conosceva ad essere una persona “migliore” e, soprattutto, a “non mollare mai“. Giancarlo Paradiso era una dellecolonne e “un punto di riferimento” per il mondo della Protezione Civile alessandrina e martedì tanti volontari hanno voluto esserci, a Spinetta, per l’ultimo saluto a “un amico“, un uomo che ha sempre messo la sicurezza degli altri al primo posto.

Vent’anni fa Giancarlo Paradiso aveva contribuito a fondare il Volontariato di Protezione Civile e sempre lui aveva dato vita all’Associazione Nazionale Carabinieri a Spinetta. Giancarlo era stato poi l’anima del “59° Marengo” e se a Spinetta c’era un problema, o un’emergenza, lui era in prima linea per risolverlo. Per il suo impegno, Giancarlo nel 2017 era stato insignito anche della carica di volontario onorario del Gruppo Comunale di Volontari di Protezione Civile e a lui tutta la Città di Alessandria oggi dice “grazie“. Giancarlo ha vissuto la sua vita “da vero Carabiniere, da vero Volontario, e da vero Uomo” e con la stessa tenacia aveva affrontato anche la grave malattia che l’aveva aggredito, riuscendo a dare un “senso più alto” alla sofferenza e trasformare anche questa in una “missione“.

 

adv-171