TORTONA – “Impegno, solidarietà e concretezza“. Sono questi i principi che animano l’azione di aiuto e sostegno ai 44 i profughi scappati dalla guerra in Ucraina e attualmente ospitati al Centro Mater Dei di Tortona. La comunità tortonese, hanno spiegato Fabio Mogni, coordinatore del Centro Mater Dei e don Fabio Cerasa, sacerdote del Santuario della Madonna della Guardia si è subito attivata con grande generosità donando abiti, cibo e offrendo anche un aiuto economico alle persone arrivate a Tortona, soprattutto donne, bambini e anche alcune persone con disabilità.

adv-398