ALESSANDRIA – Sessanta donatori in una sola mattinata e per giunta il giorno di Ferragosto. Ha risposto così Alessandria al dramma che si è consumato a Genova dopo il crollo del ponte Morandi. Una tragedia che ha subito messo in moto i gesti di solidarietà del territorio. Il Centro trasfusionale dell’Ospedale Santi Antonio e Biagio è rimasto aperto dalle 8 alle 12 di ieri per raccogliere sangue in caso di eventuali supporto ai nosocomi genovesi. I donatori di Alessandria hanno dimostrato grande sensibilità rispondendo all’appello e superando di molto la media mattutina di donatori, pari a 30 donazioni. Il Centro trasfusionale osserverà i consueti orari anche nei prossimi giorni.

adv-776