ALESSANDRIA – Sfiniti e arrabbiati. Nella notte tra domenica e lunedì gli abitanti di via Bellini, al quartiere Orti di Alessandria, hanno dovuto fare i conti con un triste déjà vu: la forte pioggia caduta ha infatti ostruito le condutture e l’acqua è tracimata dai tombini, allagando cantine e i garage interrati, toccando anche i 2 metri di altezza. “E in più siamo senza luce perché i contatori sono in cantina” ha raccontato Rosangela Sacco a Radio Gold.

L’albero caduto sulla strada sabato sera a causa delle impetuose raffiche di vento “ha fatto da tappo“, dicono gli abitanti, peggiorando la situazione. “Siamo stufi, dall’alluvione del 1994, ogni volta che piove in modo un po’ più copioso andiamo sempre a bagno”. 

Sul posto, dalle prime ore di lunedì 3 agosto sono arrivati i Vigili del Fuoco di Alessandria per pompare via l’acqua.

adv-147