ALESSANDRIA – Favorevoli ma era meglio partire almeno dal 2020. Questo il parere di docenti e studenti del Liceo Classico dell’Istituto Saluzzo Plana di Alessandria in merito alla riforma dell’esame di maturità e la seconda prova multidisciplinare. I ragazzi della scuola di piazza Matteotti, quindi, affronteranno nello stesso giorno prove di Latino e Greco.

“Speravamo che questa novità diventasse operativa alla fine di un triennio” ha sottolineato la professoressa Paola Massucco “Ora ci impongono di lavorare in fretta ma, come dice il proverbio, presto e bene non stanno insieme”.

Dello stesso avviso i ragazzi: “Una bella sfida” ha sottolineato Giulia “ho sempre preferito rispondere a domande sulla letteratura alla traduzione”. “E tra latino e greco“, ha aggiunto Nicole “meglio tradurre un testo latino”.