CASALE MONFERRATO – Ritrovato sabato primo maggio è stato fatto brillare oggi l’ordigno bellico individuato sul greto del fiume Po e messo in sicurezza dai Carabinieri di Casale. Questa mattina, mercoledì 5 maggio, sono intervenuti gli artificieri del 32esimo Reggimento Genio Guastatori di Fossano affiancati dai Carabinieri di Ticineto con il Comandante Maresciallo Ord. Antonio Narcisi e il Capitano Christian Tapparo. Grazie all’intervento e all’interessamento del sindaco di Frassineto, Gian Marco Argentero e alla Protezione civile del Comune oltre che all’apporto della Protezione civile di Casale, coordinata da Enzo Amich, e della Croce Azzurra, le operazioni si sono svolte in totale sicurezza e l’ordigno è esploso senza alcun problema.
Esplosione ordigno bellico frassineto

adv-631