ALESSANDRIA – L’archistar Daniel Libeskind ideò il progetto nel 2008, una struttura di grande impatto per regalare ad Alessandria un nuovo scorcio da cartolina, dopo il ponte Meier. Ad oggi, però, il cantiere del Palazzo dell’Edilizia alle porte della città, vicino al Platano di Napoleone, è ancora in stallo. La struttura dovrebbe ospitare la sede di Sistedil (l’ex Scuola Edile, ndr) e della Cassa Edile. Proprio al Collegio Costruttori di Alessandria ieri è stato fatto il punto su questo tema: l’auspicio è che entro la fine del 2021 si completi il progetto strutturale, così poi da rivedere il business plan.

Nell’autunno del 2011 il cantiere si fermò per un contenzioso legale, altri rallentamenti arrivarono a causa delle incertezze sul Bando Periferie, i cui fondi dovrebbero finanziare degli interventi viabili di collegamento del Palazzo dell’Edilizia con la città. Ovviamente l’emergenza covid non ha fatto altro che protrarre l’attesa. Oltre ad Ance, gli altri soggetti interessati sono Confartigianato, Cna e i sindacati Cgil, Cisl e Uil.

adv-370