ALESSANDRIA – I veicoli in viale Teresa Michel ad Alessandria transitano a velocità eccessiva e per questo è partita una raccolta firme da consegnare all’amministrazione. Mentre non mancano le polemiche sui nuovi sistemi di rilevazione della velocità installati nel capoluogo, c’è qualcuno che questi strumenti li chiede. Al quartiere Orti il titolare del ristorante “Il Vecchio Rio”, Massimiliano Ravera, si è fatto portavoce della protesta. La forte velocità e il manto stradale dissestato provocano odiose vibrazioni che, la sera soprattutto, infastidiscono i residenti lungo il viale. Tutto questo ha prodotto una petizione con cui si chiedono misuratori di velocità o dissuasori in grado di mitigare i rischi per i residenti e per le tante persone che frequentano la zona.

adv-333