ACQUI TERME – Era il giorno di San Valentino e due ore prima di rapinare l’ufficio delle Poste di Acqui, in via Trucco, il 41enne Pasquale Tullo, foggiano residente a Torino senza fissa dimora, aveva tentato un approccio galante nei confronti di una ragazza acquese, conosciuta in un bar. Su un biglietto di carta l’uomo aveva scritto il suo nome e il numero di telefono, oltre a un complimento: “Sei bella, vorrei conoscerti”. 

I Carabinieri di Acqui Terme sono riusciti a risalire a questo particolare grazie alla visione delle telecamere di videosorveglianza in un bar delle vicinanze. L’uomo è stato poi arrestato alla stazione di Alessandria mentre stava per prendere un treno diretto a Torino.

adv-106