ALESSANDRIA – “La gente continua ad attendere sotto alle intemperie”. Su Radio Gold Tv Claudio Gandini, della segreteria Spi Cgil, ha rimarcato un problema ancora non risolto: l’assenza di una copertura fuori dal presidio Asl della Fraschetta, in via Perfumo 3 a Spinetta. “C’era in ballo un progetto per un gazebo che non è andato in porto, come sindacato eravamo anche pronti ad accollarci parte della spesa. Avevamo sollecitato Asl, poi la vicenda si è arenata. In particolare i giorni critici sono quando, una volta a settimana, c’è il rinnovo delle patenti oppure il lunedì mattina quando la gente arriva per gli esami. Dopo che, 7/8 mesi fa, avevamo promosso un picchetto per segnalare questa criticità avevamo interloquito con Asl ma poi non è successo nulla”.

Anche lo scorso dicembre, 11 mesi fa, durante una seduta del consiglio comunale l’ex vicesindaco e assessore alla Sanità, Davide Buzzi Langhi, aveva risposto all’interpellanza del M5S sottolineato l’impegno di Asl “a installare una pensilina”.

Sollecitata da Radio Gold, Asl ha sottolineato di aver già effettuato il sopralluogo necessario all’acquisto della pensilina. Nel frattempo, per limitare le attese all’esterno, l’Azienda Sanitaria Locale ha stabilito nuove modalità di ingresso: il numero massimo di pazienti consentito all’interno del presidio è aumentato fino a 5 unità. “I prelievi, inoltre, sono programmati e prenotabili pertanto non dovrebbero crearsi attese” ha concluso Asl.

adv-116