PREDOSA – Una importante operazione, “Talpona 2020“, ha permesso di sgominare una banda di pusher che riforniva di droga una vasta rete di clienti tra cui anche alcuni minorenni. Gli spacciatori erano soliti nascondere la merce sotto terra, nei campi della provincia, sperando così di eludere i controlli delle forze dell’ordine. I Carabinieri però, grazie a una scrupolosa attività di indagine, sono riusciti ugualmente a raccogliere le prove dei traffici illeciti. Le indagini, partite a dicembre, hanno portato all’arresto di 8 persone complessivamente.

adv-918