SPINETTA MARENGO – “Un’assoluta mancanza di senso civico” ma anche un “fenomeno di inciviltà becera“. Lo definisce così Giovanni Barosini, assessore al Verde Pubblico del Comune di Alessandria, che sulla sua pagina Facebook ha denunciato l’ennesimo atto vandalico ai danni di un monumento della città. Questa volta a essere colpito è stato il monumento ai caduti di Spinetta Marengo che si trova in un parchetto davanti alla Stazione Ferroviaria della frazione alessandrina. Qualcuno, infatti, ha scritto il nome di una ragazza con un maldestro e incerto cuore disegnato a fianco. “Ho avvertito subito Amag Ambiente che è intervenuta per cancellare la scritta. Purtroppo l’azienda era sprovvista di un particolare solvente. Essendo il marmo poroso un prodotto inadatto potrebbe infatti danneggiarlo“, ha sottolineato Barosini. Che poi ha aggiunto: “Servono maggiori politiche sociali rivolte all’insegnamento ai giovani e alle loro famiglie di una cosa bella e importante come l’educazione civica“. Nel mentre anche il parco è stato ripulito e nei prossimi giorni verrà ripristinato il decoro del monumento.

adv-170