ALLUVIONI PIOVERA – Un esperimento per la lotta alle zanzare mai svolto prima nel mondo. Mercoledì sera ad Alluvioni Piovera l’entomologo Asghar Talbalaghi, membro dell’European Cooperation in Science and Technology, ha testato per la prima volta all’aperto e su persone l’efficacia di una sostanza repellente ricavata dalla curcuma e dall’eucalipto. A coordinare il test è stata l’Università di Zagabria, che ha progettato questo particolare estratto, incorporato poi in alcune strisce di stoffa applicate sulle gambe di alcuni volontari. A partecipare come volontari anche il vice presidente della Provincia e sindaco di Casale Federico Riboldi e il primo cittadino di Alluvioni Piovera Giuseppe Betti.

“Ho portato all’attenzione della Conferenza delle Province del Po questa problematica sanitaria” ha detto Riboldi “a ottobre chiederemo con forza al Ministero della Salute un intervento economico urgente del Governo su tutta la Pianura Padana, occorre lavorare all’unisono tra tutte le province coinvolte. Ho voluto toccare con mano questi metodi e lanciare un guanto di sfida vero e cercare di sconfiggere questo problema”. “Ben vengano questi esperimenti, mi auguro portino risultati. Siamo orgogliosi di essere stati scelti” ha detto il sindaco Betti.

adv-547