luigino_fassino

TORTONA – Per anni il Derthona Basket ha avuto un solo sinonimo: Luigino Fassino. Per questo tutta la famiglia bianconera e il mondo della pallacanestro, e dello sport, della provincia piangono la scomparsa dello storico dirigente, mancato nella notte tra sabato e domenica a 72 anni.

Se oggi il Derthona Basket è una realtà importante della pallacanestro italiana è tutto merito suo, che per oltre 30 anni ha portato avanti la sua passione per il basket” ha raccontato a Radio Gold Marco Picchi, l’amministratore delegato di Bertram Derthona.

Tra i leoni bianconeri Luigino Fassino ha coperto tutti i ruoli possibili: prima giocatore e poi direttore sportivo, general manager, amministratore delegato e, negli ultimi tempi, presidente onorario. “Il tuo esempio di ieri sarà la forza del nostro domani” si legge sul profilo Facebook del Derthona Basket.

La sua scomparsa arriva proprio nel giorno del derby con la Novipiù Junior Casale, una delle gare più significative della stagione: “Andremo in campo con la morte nel cuore, onoreremo il suo esempio. Luigino Fassino ha sempre portato avanti i valori positivi dello sport” ha concluso Picchi.