ALESSANDRIA – I cittadini hanno tempo fino al 31 maggio per presentare domanda per la definizione agevolata delle controversie tributarie con il Comune di Alessandria.

Il Consiglio Comunale, infatti, ha deciso di estendere l’applicazione della norma sulle controversie in cui è parte l’Agenzia delle Entrate anche ai tributi locali. La definizione agevolata, ha spiegato l’assessore al bilancio del Comune di Alessandria, Cinzia Lumiera, rappresenta “una opportunità” anche per i contribuenti che potranno pagare la quota capitale con “significative agevolazioni su sanzioni e interessi dovuti”.

I moduli per presentare la domanda si possono scaricare dal sito internet del Comune di Alessandria. Per definire le modalità di versamento delle somme dovute, che dovranno essere pagate entro il 31 maggio, occorre rivolgersi ai competenti Uffici gestori del tributo.