Coronavirus: tutte le notizie da Alessandria e dal Piemonte del 14 marzo [IN AGGIORNAMENTO]

AGGIORNAMENTO ORE 20.15 – Altre due persone positive al Covid-19 hanno perso la vita in provincia di Alessandria. Sette i nuovi decessi in tutto il Piemonte. Complessivamente il totale dei deceduti è di 66. La provincia di Alessandria paga il tributo più alto con 30 decessi in totale.

AGGIORNAMENTO ORE 18.56 – Federico Fornaro, capogruppo di Liberi e Uguali alla Camera dei Deputati, ha commentato positivamente l’accordo siglato dal Governo coi sindacati e le imprese per garantire la massima sicurezza sui luoghi di lavoro.

AGGIORNAMENTO ORE 16.36 – Maggiori controlli sulle strade italiane in questo primo weekend di restrizioni. Soprattutto in Liguria dove a presidiare i caselli autostradali sono attive pattuglie dei Carabinieri. Controlli resi necessari per evitare che turisti da Lombardia e Piemonte arrivino in Riviera senza giustificato motivo.

AGGIORNAMENTO ORE 13.46 – Luigi Icardi ha incontrato questa mattina il console cinese di Milano Song Xuefeng. L’assessore regionale alla Sanità del Piemonte ha voluto esprimere al diplomatico la riconoscenza della Regione Piemonte per l’aiuto che la Sanità piemontese sta ricevendo dalla Comunità cinese. L’incontro è avvenuto a Grugliasco, nel deposito dove stano arrivando i dispositivi di protezione individuale donati dall’Associazione Nuova Generazione Italo-Cinese, con il contributo dell’Ambasciata italiana in Cina e del Consolato cinese di Milano.

AGGIORNAMENTO ORE 13.42 – Sale a 59 il numero dei decessi in Piemonte, 13 nella notte tra venerdì 13 e sabato 14 marzo. Di questi 10 sono nell’Alessandrino.

AGGIORNAMENTO ORE 12.43 – Sono in tutto 14 i professionisti dell’Arpa tra biologi, chimici, tecnici di laboratorio biomedico e periti chimici impiegati e distaccati dai loro laboratori per aiutare gli ospedali di Novara, Alessandria e Cuneo e l’ASL di Torino nella difficile lotta contro il coronavirus. 

AGGIORNAMENTO ORE 11.41 – Anche il mondo dell’edilizia fa i conti con il coronavirus. Con responsabilità infatti il Collegio Costruttori Edili ha richiesto lo stop ai cantieri per l’impossibilità di rispettare le regole di sicurezza disposte dal nuovo decreto.

AGGIORNAMENTO ORE 09.23 – Il Consiglio dei Ministri nel prossimo decreto differirà i termini relativi ai versamenti previsti al 16 marzo per le imprese. Un aiuto concreto per via dell’emergenza legata al coronavirus.

AGGIORNAMENTO ORE 08.42 – I sindacati provinciali di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil hanno rimarcato la mancata attuazione delle disposizioni anti-coronavirus a tutela dei dipendenti della piccola, media e grande distribuzione. In particolare le sigle sindacali si sono lamentate del fatto che dispositivi, mascherine in primis, di protezione personale non fossero sufficienti per i lavoratori.

AGGIORNAMENTO ORE 08.29 – Il Piemonte propone che la maturità e gli esami delle scuole medie vengano svolti a settembre per garantire agli studenti la possibilità di studiare senza rincorse stressanti e poter eventualmente prolungare la chiusura degli edifici scolastici sino al termine effettivo della pandemia. 

PIEMONTE – Il Piemonte quest’oggi si sveglia con una speranza in più. Quella data dal governatore Alberto Cirio che in un video-messaggio ha informato la popolazione che il primo paziente piemontese a essersi ammalato di coronavirus è completamente guarito. Sono al contrario 840 i casi di positività al Covid-19. Di questi 136 sono ad Alessandria. Il Piemonte, dallo scoppio dell’epidemia, ha registrato 46 morti che risultavano aver contratto il coronavirus.