Coronavirus: tutte le notizie dal Piemonte di domenica 22 marzo 2020 [IN AGGIORNAMENTO]

AGGIORNAMENTO ORE 20.39 – Il premier Conte ha firmato il nuovo Dpcm per ulteriori chiusure e limitazioni. Nell’articolo sottostante trovate tutte le informazioni.

adv-407

Coronavirus: il nuovo Decreto del 22 marzo firmato da Conte [ALLEGATO]

AGGIORNAMENTO ORE 20.02 – Il Piemonte registra altri 17 nuovi decessi avvenuti nel pomeriggio di domenica 22 marzo 2020 di persone positive al test del coronavirus. In tutta la regione salgono così a 300 i morti. In provincia di Alessandria l’ultimo bollettino parla invece di 4 nuove persone che purtroppo hanno perso la vita.

AGGIORNAMENTO ORE 18.25 – Sono 11 le persone denunciate dai Carabinieri della compagnia di Tortona per non aver rispettato i divieti del Dpcm. Gli uomini si erano radunati in una casa di Sale per festeggiare un compleanno.

AGGIORNAMENTO ORE 16.54 – Nuova stretta sui trasporti con il divieto di spostarsi da un Comune all’altro se non per esigenze lavorative o di salute. Qui è scaricabile l’ordinanza sui trasporti.

AGGIORNAMENTO ORE 14.13 – L’assessore con delega alla Ricerca, Innovazione e rapporti con gli Atenei, Matteo Marnati, ha annunciato che il Piemonte produrrà autonomamente i reagenti per i test al coronavirus. “Metteremo subito in piedi una filiera in grado di produrre kit per eseguire i test del Covid-19 che rischiano di andare esauriti nei prossimi giorni. In assenza di risposte da parte dello Stato ce li faremo da soli grazie alle nostre università“, ha spiegato Marnati.

AGGIORNAMENTO ORE 13.15 – Sale ancora il numero dei decessi in Piemonte e in provincia di Alessandria. Tra la notte di sabato 21 e la mattina di domenica 22 marzo sono 28 i pazienti positivi al coronavirus che hanno perso la vita. Di questi 11 sono deceduti in provincia di Alessandria.

AGGIORNAMENTO ORE 11.02 – In attesa del Dpcm ufficiale, attraverso l’analisi e le indicazioni dello stesso premier Conte, nell’articolo sottostante abbiamo provato a fare un po’ di chiarezza su chi resterà aperto e chi no.

Nuove misure anti-coronavirus: quali saranno le attività che restano aperte

AGGIORNAMENTO ORE 10.49 – Sei mascherine e un biglietto con su scritto “Forza Italia“. Questo il regalo che la comunità cinese di un palazzo in via Sclavo ha voluto riservare ai condomini del fabbricato dove vivono. Un gesto per sentirsi tutti un po’ più uniti.

AGGIORNAMENTO ORE 09.26 – Il difensore dell’Alessandria Calcio Francesco Cosenza ha dato il via a un’asta benefica a favore degli ospedali italiani. Lo ha fatto attraverso la propria associazione Un’azione per un sorriso. Il calciatore ha coinvolto anche altri giocatori di calcio in questa iniziativa.

AGGIORNAMENTO ORE 08.25 – La catena di supermercati Esselunga ha annunciato di aver predisposto la priorità per volontari e dipendenti della Sanità oltre che della Protezione Civile. Mostrando il badge si potrà saltare la coda e accedere a una cassa prioritaria.

AGGIORNAMENTO ORE 07.26 – Se avete perso il discorso del premier Conte alla nazione e l’annuncio del nuovo lockdown e delle restrizioni ecco nell’articolo sottostante il video e il riassunto delle sue parole.

Coronavirus, Conte: “Chiuse tutte le attività produttive non essenziali”

PIEMONTE – Giornata complessa quella che il Piemonte, così come il resto d’Italia, è stata costretta ad affrontare ieri. Sabato 21 marzo, infatti, il Paese ha fatto i conti con un incremento di vittime per un totale di 4825 morti. Numeri alti che hanno portato il Governo a fare una nuova serrata. Un lockdown annunciato nella tarda serata dal premier Conte con un messaggio agli italiani. Misure ancora più rigide nel tentativo di fermare i contagi da coronavirus, il cui picco non è ancora arrivato, e di conseguenza impedire il collasso del sistema sanitario già allo stremo di uno dei Paesi che sta pagando il prezzo più alto di questa epidemia.