ALESSANDRIA – Il Ju Jitsu team Yume di Alessandria scalda i motori per l’imminente Coppa Italia di ju Jitsu che si svolgerà il prossimo week end a Volterra. Questa domenica al dojo alessandriano si sono svolti gli esami di passaggio di grado: Chiara Robutti, Andrea Lovisolo, Simone Robutti, Eros Martinati, Gabriele Pilo e Matteo Avvantaggiato hanno guadagnato la cintura verde. La prova, carica di tensione, è andata bene, ma la testa e il cuore erano già sul tatami della città toscana, dove insieme agli altri jutsuka Alessandrini, saranno catapultati nel confronto con i migliori d’Italia.

I ragazzi che già detengono il titolo italiano nelle forme con e senza armi, lotteranno per il podio anche nella lotta a terra, e nelle discipline di embu (forme a coppie) e demo team, (un combattimento a squadre). La rappresentativa mandrogna conterà complessivamente 18 atleti, tra cui 2 seniores.

Il team, sarà seguito nella trasferta dal maestro Diego Orlando direttore del Corso agonistico juniores, dai maestri Davide Dassori e Antonello Venturino e dal Maestro Caposcuola Vincenzo Cacioppo.