ALESSANDRIA – Da lunedì 20 dicembre scatterà ad Alessandria il servizio sperimentale, destinato a diventare fisso, dedicato al ritiro dei rifiuti fuori cassonetto. Sei gli addetti di Amag Ambiente suddivisi su due turni, al pomeriggio e alla notte, impegnati solo in questa attività, in città e nei sobborghi. Sarà intensificato anche lo spazzamento manuale del centro, delle aree di mercato (anche prima dell’arrivo dei banchetti, non solo dopo) e nella zona intorno allo stadio Moccagatta, prima e dopo le gare casalinghe dell’Alessandria Calcio.

Da metà gennaio, inoltre, saranno installate in città cinque nuove fototrappole per individuare i responsabili del fuori cassonetto: Amag Ambiente ha investo circa 24 mila euro per il noleggio annuale di questa tecnologia. Sulla webtv di Radio Gold le interviste al presidente del Gruppo Amag Paolo Arrobbio e al responsabile servizi di Amag Ambiente Alberto Nuzzo.

adv-405