ALESSANDRIA – “Non una di meno” ha accettato la proposta del Comune di Alessandria e ha deciso di lasciare l’ex asilo Monserrato ma se a ottobre la struttura non tornerà nella disponibilità del gruppo è già stata annunciata una nuova occupazione. Lo ha dichiarato il collettivo dopo un nuovo confronto con l’Amministrazione in seguito all’avvio dello sgombero della struttura disposto dall’Autorità giudiziaria. Il confronto con il sindaco Giorgio Abonante e gli assessori Enrico Mazzoni e Giorgio Laguzzi ha prodotto la promessa di restituire a “Non una di meno”, entro fine ottobre, l’ex asilo e, sulla base di queste garanzie, il movimento ha deciso di lasciare la Casa delle Donne che si è impegnata a costituirsi in associazione. Questa mattina la Polizia di Alessandria si era presentata davanti all’ex asilo per avviare la procedura. Per evitarla alcuni esponenti del movimento si erano presentati all’ingresso del complesso ma in nessun momento si sono registrate tensioni anche perché fin dai primi minuti è stato avviato un dialogo con Palazzo Rosso per risolvere in modo indolore la vicenda.

Sgombero Casa delle Donne Alessandria – Foto RadioGold

adv-246