ALESSANDRIA –  Durante l’estate si è rafforzata la sinergia tra Ispettorato del Lavoro, Polizia Municipale e Asl Al per garantire la regolarità nelle attività pubbliche di Alessandria. Icontrolli mirati hanno portato ispettori e vigili in 2 ristoranti, in un circolo privato e anche tra i banchi del mercato. Tutte e quattro le ispezioni hanno fatto emergere 13 lavoratori in nero e 2 anche privi di permesso di soggiorno. Per tutte e quattro le attività è inoltre scattato il provvedimento di sospensione perché il numero di lavoratori in nero è risultato superiore al 20% della forza lavoro totale.