VALENZA – Sono durate sei mesi le indagini dei Carabinieri di Valenza e alla fine si è arrivati a identificare il responsabile tecnico dell’Amv s.r.l. di Valenza che, in base a quanto emerso dalle indagini, si è impossessato illecitamente di oltre duemila euro. Secondo la ricostruzione dei militari l’uomo di 64 anni, tra novembre e febbraio, aveva rendicontato dei falsi rifornimenti ad autovetture di servizio.

Nei confronti del tecnico, a gennaio, è quindi scattata la denuncia per peculato che ha portato alla sospensione e alla interdizione delle sue funzioni per un anno.