PIEMONTE – Il commento del presidente Cirio sulla situazione epidemiologica del Piemonte, con l’indice Rt inferiore a 1, il suo commento all’ultimo Decreto Covid e le sue sollecitazioni al Governo Draghi. “Ho chiesto di dare una prospettiva diversa alle nostre attività produttive, capiamo che la salute e la sicurezza vengono prima ma c’è anche la salute economica, sociale e psicologica di tante persone. Bene la riapertura delle scuole fino alla 1^ media. Ma anche la dad non deve essere svilita perché vorrebbe dire svilire il lavoro di tanti insegnanti e professori“. Nonostante questo il Piemonte rischia di rimanere rosso sino a metà aprile.

adv-522