ALESSANDRIA – Tra i tanti pregi dell’estate spicca sicuramente la possibilità di rinfrescarsi con un bel gelato. In provincia di Alessandria questo pregio è ancora più delizioso grazie alla grande qualità di gelaterie di qualità. Preparati, curiosi e talentuosi molti gelatai alessandrini infatti riescono a tenere testa anche alla fama di quanti lavorano nelle grandi città. Siate felici allora perché il nostro capoluogo, secondo Repubblica, merita di stare nell’olimpo dei mastri gelatai. Il quotidiano infatti, nel suo inserto “Viaggi e sapori“, ha elencato la “top ten” delle gelaterie del Bel Paese. Tra Milano, Firenze, Roma e Bolzano trovate così anche Alessandria con la gelateria Soban in corso Borsalino. Tra i gusti di spicco Repubblica cita quello alla pesca di Volpedo, regalando così un’altra medaglia a una famiglia che restituisce sorrisi e frescura a chi si addentra nelle roventi vie cittadine d’estate. La notizia ovviamente ha reso felice Andrea Soban, che a Radio Gold ha svelato gli ingredienti per rendere unica una gelateria: secondo me occorre avere una filosofia, avere un’idea e perseguirla. Se segui un percorso fino alla fine sei portato a cerare, per esempio, un torrone di un certo tipo, o a usare solo frutta fresca e di stagione senza scendere a compromessi“.

Il mestiere del gelataio però è tutt’altro che facile vista la concorrenza numerosa e agguerrita: “noi abbiamo la nostra filosofia ma naturalmente dobbiamo guadagnare lo stipendio. Io però ho la fortuna di poter fare un lavoro che mi piace nel modo a me congeniale. Fossi in un altro contesto magari anch’io avrei dovuto proporre un altro prodotto in grado di incontrare un pubblico più ampio. Per esempio i fast food ci sono dappertutto e sappiamo che non sono sempre di qualità ma le persone cercano anche quel prodotto. Noi ci siamo trovati un certo tipo di clientela, e siamo contenti così. Siamo consapevoli che non è possibile accontentare tutti“. Intanto però questo lavoro artigianale, sta portando risultati eccellenti. Tuttavia Andrea Soban non vuole fermarsi e così il talento è sempre in movimento: “a me piacerebbe che tante altre persone che si avvicinano al mio mestiere prendessero spunto dalla mia filosofia. Il fatto che noi facciamo un gusto alla pesca di Volpedo, per esempio, è un modo per valorizzare il territorio“. Continua dopo il banner

adv-297

Essere sempre in movimento vuol dire anche cercare, sperimentare e correggere sempre. L’ultima sperimentazione ha portato quindi al gusto più nuovo del momento: è “l’ube, un tubero che va tantissimo in Asia e nelle Filippine. L’ho trovato da un fornitore di Milano ed è venuto un gusto particolarissimo, di colore viola ed è anche per me un modo per far qualcosa di diverso, divertirmi e dare sfogo alla mia creatività“.

Non dite che ad Alessandria non c’è mai niente. Di sicuro una delle migliori gelaterie d’Italia c’è. E d’estate non è poco.