TORINO – La fortunata serie tv di Rai 3 “Non Uccidere” parla ancora alessandrino. Oltre agli autori della sigla e delle musiche Corrado Carosio e Pierangelo Fornaro della “Bottega del Suono”, infatti, nella prossima primavera anche Riccardo Alemanni sarà protagonista di un episodio, a fianco della protagonista Miriam Leone. Il giovane attore di Alessandria ha cominciato a girare i primi ciak la scorsa settimana, a Torino, e continuerà anche nei prossimi giorni. Accantonato per il momento Tommy, l’adolescente ribelle di “Un medico in famiglia”, in questo caso Alemanni interpreta Walter, un giovane con parecchi problemi psichiatrici sul quale si concentrano le indagini dell’Ispettore Valeria Ferro.

“E’ una serie fuori dagli schemi, cruda e con temi importanti” ha raccontato soddisfatto lo stesso Riccardo a Radio Gold “a livello di dialoghi è ovviamente più esplicita di Un medico in famiglia, è molto apprezzata anche in Germania. Per me si tratta di una prova divertente, devo mostrare tutte le mie doti, è una prova recitativa dura dove mi metto tanto in gioco. Ho cominciato a leggere il copione solo negli ultimi giorni prima di girare e, per prepararmi, ho visto anche il film Elephant, di Gus Van Sant.”

Di recente il diciottenne Riccardo si è anche cimentato nella sua prima parte in spagnolo, in occasione della serie “Monica Chef”, su Disney Channel. Insomma, nonostante il grande successo della fiction con Lino Banfi, il giovane alessandrino non si vuole certo accontentare e non ha perso l’occasione per mettersi alla prova, una caratteristica che contraddistingue chi, nel proprio lavoro, vuole andare lontano.