Coronavirus: ecco le notizie del 20 marzo 2020 dal Piemonte [IN AGGIORNAMENTO]

AGGIORNAMENTO ORE 19.40 – Sono purtroppo 18 i decessi di persone positive al test del coronavirus avvenuti nel pomeriggio di venerdì 20 marzo. Cinque sono i morti nell’Alessandrino. I deceduti salgono a 224. Sono invece 3.576 le persone finora risultate positive.

adv-140

AGGIORNAMENTO ORE 17.25 – Il sindaco di Novi Ligure Gian Paolo Cabella ha proposto che il centro Fieristico Le Dolci Terre sia una struttura a supporto dell’Ospedale San Giacomo in grossa difficoltà a causa dell’aumento dei contagi in città. “Attendiamo ora indicazioni dall’Unita di Crisi regionale“, che dovrà avvallare la proposta inviata nella giornata di oggi da Cabella agli Assessori Regionali Icardi e Poggio oltre che ai Commissari Straordinari Coccolo e Galante. “Dobbiamo ovviare al carico di emergenze che gravano sul nostro presidio ospedaliero“, ha detto Cabella.

AGGIORNAMENTO ORE 16.40 – Ad Alessandria i cittadini in quarantena o positivi al coronavirus dovranno fare richiesta telefonica del servizio a domicilio per il ritiro dei rifiuti al numero della Protezione Civile 0131-56216 e seguire le indicazioni degli operatori.

AGGIORNAMENTO ORE 16.01 – C’è sul sito GoFoundMe una raccolta fondi per l’Ospedale San Giacomo di Novi Ligure. Un nuovo gesto di solidarietà per supportare la struttura e i suoi operatori in questo momento di emergenza sanitaria causata dal coronavirus.

AGGIORNAMENTO ORE 15.15 – Nel video che potete visionare qui sotto il sindaco di Alessandria Gianfranco Cuttica di Revigliasco ha invitato la cittadinanza a “tenere la guardia alta, il virus è sempre pronto ad attaccarci” ma soprattutto a non uscire di casa se non per motivi urgenti.

AGGIORNAMENTO ORE 13.44 – Tra la notte di giovedì 19 e la mattina di venerdì 20 marzo sono 26 i nuovi decessi di pazienti positivi al coronavirus in Piemonte. Di questi 4 sono in provincia di Alessandria. Sale ancora il numero dei pazienti positivi che supera la soglia dei 3.000 casi.

AGGIORNAMENTO ORE 12.56 – A Novi Ligure tre persone sono state denunciate per violazione del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri. I tre cittadini erano in giro per futili motivi. Continua intanto l’opera di disinfezione straordinaria delle strade.

AGGIORNAMENTO ORE 12.37 – Il Piemonte si appresta a varare una nuova ordinanza con ulteriori restrizioni per le attività all’aria aperta. A dirlo è stato il governatore Alberto Cirio. “Ci prepariamo a un weekend difficile con una curva del contagio che continua a salire e troppa gente ancora per strada“, ha spiegato.

AGGIORNAMENTO ORE 11.04 – In Piemonte “non siamo ancora nella fase critica ma ci stiamo avvicinando, la curva epidemiologica sta crescendo“. Questo l’allarme lanciato dall’assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Luigi Icardi durante una intervista ad Agorà su Rai 3.

AGGIORNAMENTO ORE 10.38 – I lavoratori della Prodotti chimici alimentari di Basaluzzo hanno donato duemila euro alla Croce Rossa locale per aiutarla nella battaglia contro il coronavirus.

AGGIORNAMENTO ORE 09.11 – Il Gruppo Amag ha donato all’azienda Ospedaliera di Alessandria tre ventilatori polmonari di ultima generazione per un valore superiore ai 45 mila euro. I dispositivi, utili sia nell’emergenza che per il trasporto extra ospedaliero, serviranno nella lotta che la provincia di Alessandria sta portando avanti contro il coronavirus. A comunicarlo è stato Paolo Arrobbio, presidente della Multiutility alessandrina, sottolineando che “Amag deve fare pienamente la sua parte di azienda del territorio, con radici e cuore nell’alessandrino, e non può non essere a sostegno della comunità locale, duramente colpita dall’emergenza coronavirus“.

AGGIORNAMENTO ORE 08.42 – Ad Alessandria è stata installata una macchina sperimentale della Roche in grado di analizzare mille tamponi per l’individuazione del coronavirus al giorno. Lo ha detto l’assessore regionale alla Sanità Icardi al Tg3 Piemonte.

AGGIORNAMENTO ORE 08.01 – L’importanza di lavarsi le mani è cosa risaputa. Una corretta igiene, infatti, permette di combattere il coronavirus e la sua diffusione. Anche per questo Google ha deciso di creare un doodle ad hoc per insegnare con tanto di tutorial a pulire correttamente le mani. Protagonista il medico ungherese Ignaz Semmelweis che insegnò al mondo come lavarle nel modo giusto.

AGGIORNAMENTO ORE 07.44 – Una storia che arriva dagli ospedali dove ci sono i malati di coronavirus. Una storia che racconta di operatori pronti ad aiutare senza perdere la loro umanità anche bardati e spersonalizzati per proteggersi dal Covid-19.

Il racconto di Ginevra Favaron, infermiera che assiste i malati di coronavirus: “Carezze per donare un po’ di conforto”

PIEMONTE – Prime buone notizie nella giornata di ieri, giovedì 19 marzo, per il Piemonte. Ci sono stati infatti i primi guariti dal coronavirus. Cinque per l’esattezza anche se nessuno in provincia di Alessandria. Due nel Tortinese, due nell’Astigiano e uno nel Cuneese. Con questi il numero totale dei guariti sale a otto. Resta però purtroppo alto il numero dei contagi, 3.017 e dei decessi saliti a 183 di cui oltre 60 in provincia di Alessandria.